Ma credete soldi on linedavvero che i soldi on line piovano dal cielo come la neve al polo nord?

Nei giorni scorsi mi è capitato di incrociare un post su un altro blog dove si richiamavano i consigli un noto marketer e blogger, autore peraltro di diversi libri, tale Seth Godin  (se proprio vi interessa fate voi le ricerche perchè io mi rifiuto di fornire i link di gente superficiale e qualunquista).

Il primo di questi consigli era quello di smettere di ricercare su Google le chiavi relative a “come guadagnare soldi online” perchè tutti i risultati che si trovano potrebbero solo far perdere soldi anzichè guadagnarli.

Sinceramente sono rimasto stupito e perplesso da queste affermazioni, non fosse altro perchè proprio questo mio sito guadagnamosoldionline.it si trova al secondo posto nelle serp di google per quella chiave di ricerca e perchè, quando ho creato questo blog, tutto avevo in mente tranne che dare fregature o raccontare bufale sull’argomento.

Chi mi segue da tempo sa bene di cosa parlo, e se hai voglia di spendere un po’ di tempo spulciando in questo blog non troverai nessun articolo che pubblicizza metodi strani o siti a dir poco ambigui che promettono soldi on line a palate.

Chi pensa che per realizzare vagonate di euro su internet sia un gioco da ragazzi o basta imparare a cliccare i tasti giusti sulla tastiera del proprio pc non è una persona sana di mente (e io credo che ne esistano davvero pochi), ma chi ritiene di dare simili consigli sul web vendendoli come pillole di saggezza venute fuori per opera dell’illuminazione divina, offende l’intelligenza altrui.

E’ per questo motivo che con questo post voglio chiarire una volta per tutte il discorso.


Guadagnare soldi on line costa tempo e fatica!

tanto se non più che creare dei redditi off line!

Ma allora qual’è il vantaggio?

I vantaggi sono molteplici.

  • Primo tra tutti le immense possibilità che offre la rete in termini di contatti;
  • di conseguenza le illimitate possibilità di guadagno che potenzialmente vi sono;
  • le irrisorie spese di costituzione e gestione di un’attività on line, imparagonabili con quelle di un’attività off-line;
  • la possibilità di lavorare in qualsiasi posto;
  • l’irrisorio costo dei fallimenti! (moltissimi marketer hanno realizzato business di successo dopo aver sperimentato numerosi fallimenti di altre loro idee);
  • visti i bassi costi di creazione, una volta creato un modello di business che funziona è possibile replicalo in tutte le nicchie di mercato;
  • e non ultimo la possibilità di trasformare ciò che ti piace in un business divertente e redditizio.

 

Nessuno mette in dubbio che su internet girino bufale colossali e che sono davvero pochi i siti che insegnano in maniera etica e seria come guadagnare soldi on line, ma questo non vuol dire che bisogna fare di tutta l’erba un fascio.

Vi sono Marketer assolutamente seri che hanno creato dopo anni di sudore, pene e tentativi, dei business davvero invidiabili e che oggi insegnano agli altri come realizzare gli stessi obiettivi. Ma come fare a riconoscerli?


Un marketer serio non ti dirà mai che guadagnare soldi on line è un gioco da ragazzi!

Ti fideresti di una banca che ti offre il 50% di interessi al mese?

Che molla scatterebbe nella tua testa? Ed è mai possibile che la stessa molla non ti scatta quando leggi cose come “Vuoi guadagnare 3000 euro in 24 ore?”?

Se fosse possibile perchè non dovremmo essere tutti multimilionari?

Sicuramente tutti coloro che svolgono attività su internet (me compreso), quando hanno cominciato hanno acquistato molti corsi, e-book, e prodotti in genere sull’argomento che poi si sono rivelati di scarso se non nullo valore, ma è sciocco protestare perchè questo fa parte del gioco. Insieme a questi, infatti, è anche capitato di acquistare prodotti che invece hanno reso molto più di quanto in realtà è stato pagato e nessuno si è mai sognato di chiamare l’autore per fargli un bonifico integrativo :).

In ogni caso posso dirti che per evitare fregature, un modo semplice è quello di:

  • diffidare di coloro che ti prospettano guadagni facili o risultati straordinari in tempi ridicoli;
  • per quello che può servire (ad esempio sui prodotti digitali pay pal non da garanzie per le contestazioni), acquistare solo se esistono garanzie “soddisfatti o rimborsati”;
  • non partecipare a multilevel marketing che oltre ad essere illegali fanno guadagnare realmente solo chi li organizza;
  • diffidare di coloro che prospettano guadagni con i casinò on line ed il gaming;
  • diffidare di quei prodotti/aziende che ti chiedono soldi per entrare nel business.

Le strategie e i modi per guadagnare soldi on line in modo etico e professionale esistono e sono varie, dalla creazione di infoprodotti al dropshipping, dall’affiliate marketing (sopratutto se fatto con la tecnica del super affiliato di cui vi parlerò prossimamente) ai ritorni pubblicitari di adsens, ma tutti questi “mestieri” (perchè di veri e propri mestieri si tratta) costano tempo, fatica e tanta preparazione.

Chi volesse, ad esempio, “rubare” un po’ dei segreti di due affermati marketer italiani, farebbe bene a non perdersi il webinar gratuito nel quale Marco De Veglia e Piernicola De Maria si confronteranno domani (n.d.r. 17/5/2012) con le domande live di più di 600 partecipanti all’evento e che sicuramente sarà di altissimo valore per tutti coloro che hanno davvero voglia di scoprire i segreti del guadagnare on line.

Spero di aver chiarito una volta per tutte, ammesso che ci siano ancora dei “pinocchio” che ci credono, il fatto che i soldi on line non nascono sugli alberi nel campo dei miracoli. Se hai dubbi o domande lasciami un tuo commento che sicuramente porterà valore a questo post.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • Facebook
  • LinkedIn
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • RSS